Sofferenza e gioia per il San Lazzaro, che, nel turno di Coppa, soccombe 2-1 sul terreno del Ponticelli, ma esulta ai calci di rigore e si qualifica per il turno successivo.
Nel primo tempo i biancoverdi partono meglio e manovrano in maniera eccellente, cogliendo i frutti del lavoro al 35′, quando Benedetti sigla il vantaggio sul rigore battuto da Gnudi e repinto dal portiere imolese.
Nella ripresa i romagnoli impattano e, anche se la squadra di Treggia lotta strenuamente e coglie un palo e una traversa, riescono nel finale con un tiro da fuori area a completare la rimonta.
Per regolamento si va ai tiri dal dischetto per decretare la squadra vincitrice. Dagli undici metri, dopo un errore a testa, il tiro decisivo è di Bertone, che realizza e, a fronte della parata di Crescenti sull’ultimo tentativo, calciato dell’estremo difensore avversario, porta avanti il San Lazzaro.
Domenica sfida interna al Fossolo.