Nemmeno il tempo di smaltire tortellini lasagne e sbornie dell’ultimo dell’anno che il campionato riprende con un recupero per la Juniores, che supera 2-1 il Fossolo. L’avversario è molto fisico, mentre la squadra di mister Tarroni si presenta con quattro 2000 e appesantita dalle fatiche atletiche dei primi allenamenti del nuovo anno. Dopo aver sbagliato il possibile vantaggio al 18′, i nostri vanno in svantaggio con una serie di errori che lanciano in contropiede i rivali: 1-0 palla al centro. Nemmeno il tempo di esultare che Ndayizeye trova il pareggio per i biancoverdi e sulla fine del primo tempo sempre Ndayizeye si trova davanti al portiere, lo smarca, ma si defila e calcia a lato nonostante la porta sguarnita. La strigliata di mister Tarroni nell’intervallo riporta alla concentrazione massima la nostra squadra che schiaccia gli avversari nella loro trequarti per tutto il secondo tempo senza riuscire ad abbattere il muro costruito dal Fossolo davanti alla porta. All’ultimo minuto punizione dal limite, Ribani la mette in mezzo Napolitano spizzica di testa quel tanto per mettere fuori tempo il portiere avversario segnando l’1-2 meritato appena prima del fischio finale.